martedì 18 luglio 2017

Recensione “Twins in love"

Eccomi a recensire un romanzo di questa nuova fighissima collana curata dalla bravissima Flora Gallert.
Un romanzo assolutamente perfetto per le letture sotto l'ombrellone! È fresco, leggero, allegro! 
La protagonista è Luana, una ragazza un po' particolare che, come molte di noi, ha una certa dose di sfortuna con gli uomini. Per fortuna, a starle sempre accanto, ci pensa Maya: sua sorella gemella. 
I caratteri delle due non possono essere più differenti, ma è proprio questo che piace: il fatto che si completano. Entrambe farebbero tutto l'una per l'altra e questa cosa la si percepisce fin da subito.
Maya fa un regalo mooolto particolare alla sorella. Un viaggio ai Caraibi, una località da sogno! 
Il fatto è che Luana non sa che la sorella sta macchinando qualcosa! Infatti, proprio attaccati alla sua stanza, villeggiano anche gli Streeter: una band che Luana adora follemente (o forse dovremo dire che ama particolarmente un membro della band?)
In ogni caso, il destino farà il suo corso... facendole passare una vacanza decisamente particolare e ricca di colpi di scena.
Mi è piaciuto davvero molto questo romanzo. L'ho divorato tanto era scorrevole. Mi mancava una lettura così, spensierata, ma al contempo non priva di momenti noiosi.
Una storia di amicizia, amore e sorellanza! Da non perdere! 

Voto: Libro che mi è piaciuto molto!

mercoledì 12 luglio 2017

14^ tappa blog tour “Armonia di Pietragrigia"

Quanto adoro i blog tour *_* lo trovo un modo per curiosare la vita di un romanzo e di chi l'ha scritto! 
Oggi è il turno di questa bravissima autrice! E se vi siete perse le altre 13 tappe su, rimediate immediatamente ;) 
Io oggi vi parlerò delle quattro casate e dei loro motti (oddio fa tanto Game of Thrones).
Prima di iniziare vi lascio i link dei romanzi dell'autrice:
- La compagnia della triste ventura: Ebook / Cartaceo
- I ribelli di Almamara: Ebook / Cartaceo
- L'esercito degli spietati: Ebook / Cartaceo
- Il regno dell'imperatore fantasma: Ebook / Cartaceo

Il regno di Flavoria è diviso in due regni principali: a nord Ghiaccioneve a sud Almamara, separato da questi due regni sorge la dimora dell'Imperatore Fantasma: il Tetro Regno, con la capitale Oturia, che si trova al di à del Tratto dei Cavalieri Alati.
E poi c'è l'antica Flavoria, la cui capitale Brezza di Luna, fu distrutta durante l'ultima guerra contro il Nero.
Pietragrigia (Reame di Ghiaccioneve)

Lungargine (Reame di Almamara)

Brezza-di-Luna (Reame di Flavoria)

Oturia (Tetro Regno)

giovedì 6 luglio 2017

Commento al racconto “Vento del Nord e Fior di Ciliegio"

Può un romanzo contenere poesia? Sì! E questo raccontino ne è la prova.
Mentre leggevo mi sembrava davvero che le parole mi venissero sussurrate all'orecchio. Poche pagine, ma di una pienezza incredibile! 
Un amore, quello fra Vento del Nord e Fior di Ciliegio, che non avrà mai fine.
Ho amato questa interpretazione delle quattro stagioni, e spero che l'autrice dedichi un secondo racconto anche all'autunno e all'estate! (di cui non vi svelerò i "nomi"!)
Siccome voglio evitare spoiler, vista la brevità del racconto, Vi lascio questo estrattino preso da Amazon: Link QUI (potrete acquistarlo da domani).

Marzo era giunto alla fine e Silyen si era svegliato da pochi giorni, eppure quel luogo era al culmine della sua bellezza.
Sembrava che la primavera lì fosse giunta già da molto tempo, o forse non se ne era mai andata.
Gli alberi svettavano verso il cielo, maestosi ed eleganti, ma non imponenti come il Signore della foresta, erano antichi come lui, ma al tempo stesso dall’aspetto più gentile e meno austero.
Le chiome rosate ondeggiavano, i petali di ciliegio danzavano nell’aria, seguivano il vento; si adagiavano nell’acqua chiara del fiume seguendone il corso, per poi lasciarsi cadere nel vuoto, giù, lungo la cascata.
Tingevano di rosa e bianco le acque gelide.
Riempivano di un profumo dolce l’aria che lo circondava.
Le iridi, dello stesso colore di quei petali, fissavano quanto accadeva intorno a loro, scrutavano il paesaggio, fino ad arrivare sotto quell’albero in particolare.
Un ciliegio cresceva al limitare della radura, proprio sulla riva del fiume. I rami più bassi sfioravano l’acqua, lasciava che i suoi petali vi scivolassero per poi essere portati via dalla corrente. Era un albero grande e maestoso, lì da tanto tempo; era il luogo che preferiva dell’intera foresta, dove amava perdersi ad osservare il mondo e lasciare che il tempo scorresse, mentre i raggi del sole lo riscaldavano.
Sotto quell’albero si erano incontrati lui e Taran, era dove si erano parlati e innamorati; ed era lì che avevano fatto l’amore per la prima volta.
Voto: Libro che mi è piaciuto molto

mercoledì 5 luglio 2017

Release Party “Eleinda - Una leggenda dal futuro"

Ciao a tutti!
Sono lieta di annunciarvi che proprio oggi esce il primo volume di "Eleinda - Una Leggenda dal Futuro", serie urban fantasy/paranormal romance/sci-fi di Valentina Bellettini nella sua nuova edizione, ossia self-published e con parti inedite!
Per festeggiare l'uscita, l'autrice ha organizzato questo Release Party, dove ben 41 fantastici blog hanno deciso di partecipare!
Pronti a cominciare? ;) 
 
Titolo: Eleinda  - Una leggenda dal futuro
Autrice: Valentina Bellettini
Genere: Urban Fantasy/Paranormal Romance/Sci-fi
Pagine: 230
Prezzo: Ebook €2,99 / Cartaceo €12,70
Link Amazon: Ebook / Cartaceo
Eleonora Giusti è sempre stata una ragazza sola fino al giorno in cui un drago geneticamente modificato è piombato nella sua vita.
A lui basta guardarla per condurla in una dimensione parallela in cui entrambi percepiscono reciprocamente i pensieri più intimi; le basta sfiorarla perché la pelle della ragazza assuma lo stesso colore della sua.
Ma è un'invasione che fa sentire Eleonora come mai si era sentita prima: capita, speciale. Amata.
Non le importa se il drago è stato creato in un laboratorio della European Technology o se si tratta di un esperimento segreto il cui vero obiettivo ancora le sfugge.
Lei vuole proteggerlo, proprio come ha fatto il drago quando sono fuggiti dalla sede della E.T. a Milano.
Vuole stare con lui, perché da quando lo ha incontrato, la sua vita ha finalmente trovato un senso.
Vuole amarlo, perché superati i vent'anni non credeva più all'esistenza di un sentimento così puro e incondizionato.
È disposta a viaggiare per ogni continente, inseguire leggende, fuggire da una realtà opprimente, vivere sogni e incubi sulla sua pelle in nome di questa passione travolgente, a dispetto di ogni logica razionale.
Ma non ha fatto i conti con il dottor Brandi: il creatore del drago è deciso a riprenderselo con ogni mezzo pur di portare a compimento i suoi eccentrici piani.
Né uomini né draghi sono al sicuro.


Valentina Bellettini è in eterno bilico tra sogno a occhi aperti e razionalità, caratteristica che si ripercuote in tutte le sue opere.
Dopo otto anni di pubblicazioni con case editrici ha deciso di passare al self-publishing per esprimere meglio se stessa e per avere un contatto diretto con i lettori.
Ama la vita, per lei mai noiosa e ordinaria, e lavora nei mercati in piazza dove cattura temi politici e sociali. Attenta ascoltatrice, spesso intreccia legami empatici con i suoi animali.
È sposata e gestisce il blog Universi Incantati.